Questo CEO donna nero ha consigli per gli imprenditori

Se guardi il curriculum della dottoressa Roshawnna Novellus sulla carta, sembra che abbia fatto molto di più di quanto qualsiasi donna possa raccogliere: ha un dottorato in ingegneria dei sistemi e finanza (per non parlare di un master in informatica e una laurea in ingegneria informatica), ha una propria attività che sostiene le imprenditrici ed è un'autrice. Ma se le parli di persona delle sue esperienze, beh, la sua passione e competenza vanno più in profondità di quanto tu possa immaginare.

Se c'è una cosa di cui stiamo tutti beneficiando in questo momento, è ascoltare dal punto di vista di altre persone e abbiamo parlato con Dr. Novellus non solo del suo percorso professionale e della sua azienda, ma anche della sua interpretazione delle proteste e delle richieste di giustizia che avvengono in tutto il paese attraverso gli occhi di una donna CEO nera. Le sue parole e le sue intuizioni non sono solo stimolanti, ma forniscono un punto di vista che deve essere ascoltato.

Nome: Dr. Roshawnna Novellus, CEO e fondatore di Arricchire
Posizione attuale: Atlanta, GA
Formazione scolastica: Dottorato in Ingegneria dei Sistemi e Finanza, Master in Ingegneria Informatica e dei Sistemi della George Washington University, Bachelors del Rensselaer Polytechnic Institute in Ingegneria informatica ed Economia della gestione aziendale, UC Santa Cruz





Qual è stato il tuo primo lavoro e come l'hai ottenuto?

Quando avevo 15 anni, insegnavo paleontologia alle scuole medie a San Diego, presso l'Elementary Institute of Science. Ho dovuto fare spedizioni di recupero fossili e catalogare le ossa. Il lavoro era attraverso uno stage presso il Museo di Storia Naturale, e io ero uno dei due studenti selezionati per rappresentare l'Istituto al Museo.

Raccontaci un po 'del tuo percorso professionale: hai sempre saputo di voler lavorare nella finanza?

Mia madre mi ha portato alle riunioni di investimento locali da adolescente perché per lei era importante che io controllassi il mio potere finanziario. Quando ero alle medie, guadagnavo 40 dollari al giorno vendendo caramelle agli studenti della mia scuola. Ho sempre voluto stabilire i miei obiettivi e non seguire gli altri, e quella prima esperienza mi ha insegnato qualcosa di importante sulla domanda e offerta e ha approfondito il mio interesse per la finanza.



Cosa ti ha fatto decidere di avviare la tua attività, EnrichHER?

La sfida più grande che le donne devono affrontare è raccogliere capitali, motivo per cui ho iniziato Arricchire . Ogni volta che posso aiutare un'azienda guidata da donne ad avere successo, credo di soddisfare il mio scopo. Credo che fornire capitali alle imprese guidate da donne fornisca emancipazione economica, crescita economica inclusiva e parità di genere complessiva. Con l'aumento del numero di imprese sostenibili guidate da donne, la società nel suo insieme trarrà vantaggio da una crescita del lavoro inclusiva, nonché da prodotti e servizi che riflettono meglio il contributo delle donne. Una volta che le donne avranno un ruolo più ampio nelle economie delle nostre comunità, saremo in grado di costruire una società che rifletta maggiormente i nostri bisogni, desideri e aspirazioni.

Mia madre mi ha portato alle riunioni di investimento locali da adolescente perché per lei era importante che io controllassi il mio potere finanziario.

modi creativi per fare soldi extra



Quali sfide diresti di aver dovuto costruire un'impresa non solo come donna, ma come donna nera?

Non esiste capitale di finanziamento per le imprese guidate da donne. Anche le imprese guidate da donne che ottengono molta trazione, vincono competizioni e / o raccolgono capitali con successo, devono ancora affrontare più sfide rispetto alle loro controparti maschili. La mancanza di accesso alle risorse finanziarie continua a ostacolare l'uguaglianza di genere. Devi anche considerare l'intersezionalità dell'essere una donna nera. Come donna nera devo affrontare sia la disuguaglianza di razza che quella di genere, ecco perché sono diventata una sostenitrice così forte dell'uguaglianza. Credo nell'empowerment economico e nella crescita economica inclusiva.

Qual è l'ostacolo più comune che vedi Nero, le donne imprenditrici hanno che gli altri dati demografici non hanno?

Storicamente, le donne hanno dovuto affrontare una profonda mancanza di sostegno nel finanziamento delle imprese. Le statistiche nazionali hanno affermato che le donne vengono approvate per i prestiti alle imprese a tassi inferiori di circa il 20% rispetto agli stessi tassi per gli uomini. Inoltre, le agenzie di prestito predatorio hanno una storia nel prendere di mira le donne di colore, motivo per cui è così importante essere informati sui molteplici metodi di finanziamento delle imprese. Questa è una delle cose di cui ci occupiamo Masterclass sul finanziamento delle imprese di EnrichHER ed è un'informazione molto importante.

Come donna nera devo affrontare sia la disuguaglianza di razza che quella di genere, ecco perché sono diventata una sostenitrice così forte dell'uguaglianza. Credo nell'empowerment economico e nella crescita economica inclusiva.

Abbiamo visto tutti cosa sta succedendo a Minneapolis e in tutto il paese. Qual è la tua opinione come CEO di una donna di colore e che consiglio daresti alle piccole imprese?

Come donna di colore che ha avviato un'azienda che si batte per la giustizia economica per le donne, sono rinvigorita. Il mio 'perché' continua ad essere necessario. Non possiamo rinunciare alla lotta. Lo dobbiamo alle nostre comunità, lo dobbiamo ai nostri antenati, lo dobbiamo ai nostri figli e lo dobbiamo a noi stessi. Credo fermamente che, affinché la società possa cambiare, l'accesso alle risorse debba cambiare. La diversificazione della proprietà aziendale fa parte della soluzione. Gli imprenditori sono gli intermediari di beni nella comunità e influenzano la politica e la legislazione. La pandemia di per sé dovrebbe mettere fuori mercato il 42% di tutte le aziende di proprietà di persone di colore negli Stati Uniti, quindi supportare quelle aziende è un modo importante per garantire che la nostra cultura non venga lasciata indietro.

Non possiamo rinunciare alla lotta. Lo dobbiamo alle nostre comunità, lo dobbiamo ai nostri antenati, lo dobbiamo ai nostri figli e lo dobbiamo a noi stessi.

come alimentare il tuo corpo

Com'è stato assistere alle proteste in tutto il paese come una donna nera? Cosa diresti alle persone che affermano di non capirlo?

Vivo a poco meno di due miglia dalle proteste accaduto durante il fine settimana ad Atlanta . Ho notato l'aumento della presenza della polizia nel mio quartiere, così come le prove della pulizia avvenuta il giorno successivo. Dopo la prima serata di proteste, ho deciso di parlare con le donne che lavorano nei posti di sicurezza e di portineria per capire meglio come stavano affrontando la difficile situazione. Queste donne avevano paura, ma dovevano prendersi cura delle loro famiglie, quindi dovevano venire a lavorare.

Questa narrativa ha continuato ad essere vera nel tempo. Di volta in volta, le donne hanno dovuto succhiarlo e reprimere il nostro dolore, imbottigliare le nostre ferite, imbottigliare il peso che esiste sulle nostre spalle, tutto per assicurarsi che le nostre comunità rimangano intatte. Lo facciamo concentrandoci sul nostro amore per gli altri e spesso trascuriamo i nostri bisogni. La femminista nera Audre Lorde ha detto: 'Prendersi cura di me stessa non è auto-indulgenza, è autoconservazione, e questo è un atto di guerra politica'. Voleva dire che le donne nere devono rifornirsi perché spendono così tante energie per prendersi cura delle loro comunità di fronte all'oppressione. Un modo in cui mi prendo cura di me stesso è concentrarmi sulla mia routine di cura personale ogni mattina e sera.

Di volta in volta, le donne hanno dovuto succhiarlo e reprimere il nostro dolore, imbottigliare le nostre ferite, imbottigliare il peso che esiste sulle nostre spalle, tutto per assicurarsi che le nostre comunità rimangano intatte.

Qual è una cosa che vorresti dire alle donne non nere che leggono questo articolo?

Centra le voci delle donne nere il più possibile e, quando ti dicono che hanno subito un'oppressione, credici. Non minimizzare o invalidare le loro esperienze vissute.

Se potessi dire una cosa a te stesso di 22 anni, quale sarebbe?

Quando ottieni negatività da altre persone, non ha nulla a che fare con te. Riguarda loro e il luogo da cui provengono. Non lasciare che ciò influisca sulla tua immagine di te stesso.