Il viaggio di Giuliana Rancic a Hollywood e cosa viene dopo

Non capita spesso di incontrare celebrità che sembrano riconoscibili, ma nonostante la sua fama attuale Giuliana Rancic si sente come una vera Everygirl. Dopo essersi trasferita in America dall'Italia durante l'infanzia, Giuliana attribuisce il merito di aver imparato la lingua inglese guardando i notiziari locali ogni sera, suscitando il suo interesse a diventare una conduttrice televisiva.

Dopo essersi laureata presso l'Università del Maryland e aver conseguito il master presso l'American University, le Hollywood Hills la chiamarono per nome e lei ascoltò. Essendo una nuova residente a Los Angeles senza contatti da chiamare, i suoi primi anni sono stati trascorsi come la maggior parte dei nostri in una nuova città: svolgendo un lavoro strano per pagare le bollette. Dagli uffici postali ai concerti per hostess fino all'essere un'assistente personale, Giuliana ha fatto tutto prima di riuscire a mettere piede nella porta di E! Notizia.

Ma quando alla fine ha ottenuto una posizione in rete, non è stato tutto liscio: 'Sono stato licenziato poco dopo essere stato assunto perché alcune persone in rete pensavano che fossi un po 'troppo ruvido. Ma alla fine, è stata quell'irriverenza che mi ha fatto guadagnare la posizione di ancoraggio principale. ' Da allora, Giuliana ha fatto passi da gigante nella sua carriera, è diventata mamma e ha combattuto una coraggiosa battaglia contro il cancro al seno.



come mantenere una scintilla nella tua relazione

In questi giorni si definisce una residente di Windy City ed è più eccitata che mai per i suoi nuovi impegni. Un nome familiare nella moda e in televisione, era solo una questione di tempo prima che Giuliana iniziasse la sua ultima avventura: una linea di abbigliamento chic ed economica conosciuta come G di Giuliana per HSN . Siamo così entusiasti di averla su The Everygirl oggi per raccontarci di più sul processo di lancio della sua linea di abbigliamento, su come infine ha messo il piede nella porta con E! Notizie e com'è la vita per lei adesso.

Nome: Giuliana Rancic
Titolo attuale / Azienda: Presentatore: Fashion Police di E! E Live From The Red Carpet
Designer: G di Giuliana per HSN
Fondatore: XO, G Wine
Fondatore: Fab-U-Wish
Formazione scolastica: Master in giornalismo presso l'American University, laurea in giornalismo presso l'Università del Maryland

La tua famiglia si è trasferita dalla loro casa natale in Italia a Washington D.C. durante la tua infanzia. Raccontaci della tua transizione verso la vita in America: qual è stata la più grande battaglia che hai affrontato?
La più grande lotta per la transizione alla vita in America per me è stata sicuramente imparare l'inglese. Non riuscivo a capire cosa stesse succedendo a scuola e gli insegnanti non sapevano come aiutarmi. Ho avuto problemi a fare amicizia poiché sapevo solo parlare italiano e in realtà ho finito per imparare l'inglese guardando la televisione. Ero solito sedermi e guardare i notiziari locali ogni sera ed è così che ho imparato da solo. È anche il motivo del mio sogno di diventare un conduttore televisivo.

Ti sei laureato in giornalismo presso l'Università del Maryland. Qual è stata la tua prima mossa professionale dopo la laurea?
Dopo essermi laureato all'Università del Maryland, ho frequentato la scuola di specializzazione presso l'Università americana. Sapevo che era il modo migliore per raggiungere il mio obiettivo di essere un ospite in onda.

A un certo punto hai lavorato a Capitol Hill per il Potomac News Bureau, molto diverso dalla cultura pop e dalle notizie sulle celebrità. In che modo quell'esperienza ha modellato i tuoi obiettivi di carriera finali?
Lavorare a Capitol Hill è esattamente il motivo per cui sono finito nelle notizie di intrattenimento! Un giorno ho avuto la possibilità di intervistare il senatore Ted Kennedy e invece di fargli domande sulla politica estera o sull'economia come tutti gli altri giornalisti, ho deciso di chiedergli: “Cosa ti piace fare per divertirti? Hai visto qualche bel film ultimamente? ' In quel momento sapevo (e così anche il mio professore all'AU!) Che appartenevo a Hollywood, non a Capitol Hill.

Dopo aver conseguito un master in giornalismo presso l'American University, hai deciso di riprenderti e trasferirti a Los Angeles solo pochi giorni dopo. Cosa speravi di ottenere?
Quando mi sono trasferito per la prima volta a Los Angeles, non sapevo davvero cosa aspettarmi. Sono andato là fuori senza molti soldi o un posto dove vivere e volevo solo farlo in qualche modo, in qualche modo. Fin dall'inizio, il mio obiettivo era diventare un conduttore televisivo e un giornalista di intrattenimento.

Quando mi sono trasferito per la prima volta a Los Angeles, non sapevo davvero cosa aspettarmi. Sono andato là fuori senza molti soldi o un posto dove vivere e volevo solo farlo in qualche modo, in qualche modo.

Come ti sei mantenuto e ti sei permesso di vivere in una città così costosa quando ti sei trasferito per la prima volta?
La mia prima notte a Los Angeles, ho soggiornato in un hotel costoso e stravagante che avevo visto sulle riviste e ho esaurito la mia carta di credito. Fortunatamente ero in contatto con un amico di un amico che mi ha permesso di stare con lei. I miei primi anni a LA ho avuto tanti lavori diversi: ero hostess, assistente personale, venditore al dettaglio, ho lavorato in un ufficio postale, e così via.

Allora, come hai fatto a entrare nella porta con E! Notizia? Hai detto di aver inviato loro una demo reel almeno 20 volte!
È esattamente così che ho messo piede nella porta di E !. Ho mandato la mia bobina al talent executive della rete più e più volte e finalmente un giorno ho ricevuto una sua chiamata che mi invitava a entrare e fare un'audizione per E! Notizia. Ricordo che stavo andando in giro con il mio migliore amico Colet quando ho ricevuto quella telefonata ed eravamo così eccitati. Quella chiamata ha cambiato la mia vita per sempre!

Raccontaci del tuo viaggio tra i ranghi una volta che sei stato assunto. E poi come hai fatto a sapere che era ora di andare avanti?
All'inizio il mio viaggio tra i ranghi non è stato facile. Sono stato licenziato poco dopo essere stato assunto perché alcune persone della rete pensavano che fossi un po 'troppo rude. Ma alla fine, è stata quell'irriverenza che mi ha fatto guadagnare la posizione di ancoraggio principale. E! ha deciso che ero proprio quello di cui avevano bisogno per cambiare l'atmosfera dello spettacolo e il resto è storia.

Ho trascorso quattordici anni incredibili alla E! News e ho sentito di aver realizzato tutto ciò che volevo (e anche di più!) Lì. Il cambiamento è positivo ed è importante continuare a crescere come persona e come professionista. Sono davvero entusiasta di dedicare più tempo alla mia linea di abbigliamento (G di Giuliana a HSN), il mio XO, G Wine e la mia organizzazione di beneficenza (Fab-U-Wish), oltre a trascorrere più tempo con la mia famiglia e alla fine trovarlo più grande , un'opportunità televisiva migliore e più significativa.

All'inizio il mio viaggio tra i ranghi non è stato facile. Sono stato licenziato poco dopo essere stato assunto perché alcune persone della rete pensavano che fossi un po 'troppo rude. Ma alla fine, è stata quell'irriverenza che mi ha fatto guadagnare la posizione di ancoraggio principale.

Hai intervistato alcune delle più grandi celebrità di Hollywood sul tappeto rosso. Come ti prepari prima di un colloquio per un grande evento?
Non mi innervosisco davvero per le grandi interviste. Mi assicuro sempre di prepararmi in anticipo in modo che sia sicuramente d'aiuto. Cerco di essere me stesso e di divertirmi sui red carpet.

Tu e tuo marito Bill avete avuto il vostro reality show sulla rete Style per un totale di sette stagioni! Com'è stato condividere la tua vita su una piattaforma così grande?
Quando abbiamo iniziato, doveva essere qualcosa di speciale per il nostro matrimonio in Italia, ma poco dopo le riprese ci è stato chiesto di fare una serie. All'inizio eravamo preoccupati, ma ripensandoci ora è stata la cosa migliore in assoluto che avremmo potuto fare.

All'epoca non lo sapevamo, ma rendere pubblica la nostra lotta contro l'infertilità e la mia battaglia contro il cancro al seno ha raggiunto così tante persone che hanno guardato il nostro spettacolo. Avevamo una piattaforma straordinaria per fare del bene e diffondere la consapevolezza su questi problemi della vita reale che milioni di persone affrontano quotidianamente.

C'erano dei limiti che ti sei posto in anticipo che non ti sentiresti a tuo agio nel filmare?
Eravamo abbastanza aperti riguardo alle riprese di tutto. Volevamo essere il più reali e autentici possibile e dopo aver realizzato che avevamo la piattaforma per fare molto bene con certe cose che potevamo condividere, eravamo più o meno aperti su tutto quello che stavamo attraversando in quel momento. Solo nudità e bagni erano vietati!

Nel 2011 hai parlato della tua lotta contro il cancro al seno e hai subito una doppia mastectomia. Su cosa ti sei appoggiato in quel periodo per aiutarti a prendere queste difficili decisioni?
In quel periodo ho fatto molto affidamento sulla mia fede, sulla mia famiglia, sui miei amici e su mio marito Bill. Sono stato così fortunato ad avere Bill al mio fianco in ogni fase del percorso. È stato in grado di aiutarmi a prendere così tante decisioni importanti che probabilmente non avrei potuto prendere da solo. È stato sicuramente la mia forza per tutto quel tempo.

Mi devo lavare i capelli

C'è qualcosa che avresti voluto sapere in quel momento per aiutarti a far fronte? Che consiglio daresti ad altri nella stessa posizione?
Mi sono persa, come fanno molte donne in tutto questo processo. Ma una cosa che mi ha aiutato è stato tornare al lavoro e rimettermi in sesto: farmi i capelli e il trucco, indossare un vestito fantastico e ricevere il trattamento completo di Hollywood. Mi ha fatto dimenticare per un po 'che stavo combattendo il cancro al seno. Ho capito subito che volevo condividere quell'esperienza con altre donne che lottano contro il cancro al seno, così ho creato Fab-U-Wish. Insieme a The Pink Agenda , stiamo esaudendo favolosi auguri a tema a pazienti affette da cancro al seno che fanno domanda o sono nominate da un amico o un familiare.

Hai anche parlato della tua lotta con l'infertilità. Puoi condividere un po 'di quello che hai passato? Come sei rimasto positivo in quel periodo?
Ho eseguito diversi cicli di fecondazione in vitro ed è stato appena prima del mio terzo ciclo che il mio nuovo medico della fertilità mi ha detto che dovevo fare una mammografia prima di iniziare. Rende obbligatorio per tutti i suoi pazienti averne uno perché se c'è qualche possibilità che un paziente abbia un cancro al seno, può essere molto pericoloso procedere con i trattamenti per la fertilità. Ovviamente ho obbedito, senza pensarci e alla fine ho ricevuto la mia diagnosi di cancro al seno. Duke è il nostro figlio miracoloso, non solo per la strada lunga e difficile che ci è voluta per averlo, ma perché mi ha salvato la vita.

Oltre a lavorare per E! Notizie, sei anche moglie e madre di Duke di 3 anni. L'equilibrio tra vita professionale e vita privata per le madri lavoratrici è stato abbastanza interessante ultimamente: qual è la tua opinione in merito?
Non vedo davvero un problema con l'essere una mamma che lavora. Ci sono milioni di mamme lavoratrici là fuori e sono felice che Bill e io abbiamo dato a Duke un esempio positivo su cosa significhi lavorare sodo. Tuttavia, è importante mantenere l'equilibrio tra vita lavorativa e vita familiare. Quando sono a casa con la mia famiglia, non controllo il telefono o le e-mail. Quando sono al lavoro, non mi distraggo dalle cose personali. Lavoro al lavoro e gioco a casa.

Uno dei tuoi ultimi impegni è la tua nuova linea di abbigliamento con HSN, G di Giuliana. La linea vanta pezzi incredibilmente chic a un prezzo accessibile. Parlaci di questa collaborazione e del processo di progettazione!
Ho lavorato in prima linea nella moda negli ultimi quindici anni e so di cosa ha bisogno una donna nel suo armadio per apparire e sentirsi al meglio! Rimango sempre aggiornato sulle ultime tendenze e previsioni di tendenza per le stagioni future, oltre a cercare i migliori tessuti e materiali in circolazione.

Di recente ho lanciato una linea di jeans che sta andando incredibilmente bene. È la qualità del denim firmato premium che troverai nei grandi magazzini, ma senza i costosi cartellini dei prezzi. I miei jeans vendono al dettaglio per $ 59 eppure sono della stessa qualità di molti jeans che vedi costare oltre $ 150! La linea si rivolge a tutte le età e taglie — in effetti la maggior parte dei miei pezzi arriva nelle taglie dalla XXS alla 3X perché credo che tutte le donne dovrebbero essere in grado di acquistare alla moda e avere un bell'aspetto.

Recentemente ho trasferito la mia attività a Chicago e trascorro le mie giornate progettando le 10-12 collezioni all'anno, dall'inizio alla revisione dei campioni, fino alle riunioni di design sia a Chicago che a New York. Voglio disegnare collezioni di cui essere orgoglioso e che io stesso amo indossare!

Com'è una tua giornata tipo?
In una giornata tipo, mi sveglio intorno alle 7:00 e facciamo colazione insieme come famiglia e prepariamo Duke per la scuola. Poi verso le 8:25 andiamo tutti insieme alla scuola di Duke. Di solito ricevo la maggior parte del mio lavoro (rispondo alle telefonate, controllo le e-mail, ripasso i campioni di design di G di Giuliana, ecc.) Mentre Duke è a scuola. Mi piace molto dedicare questo tempo a farmi prendere da tutto perché poi non ci penserò più tardi quando Duke sarà tornato a casa.

A mezzogiorno è ora di andare a prendere Duke a scuola e adoriamo tornare a casa insieme. A volte ci fermiamo a pranzo e altri giorni andiamo dritti a casa. Giochiamo un po 'e parliamo di scuola e poi è l'ora del suo sonnellino pomeridiano. Durante questo periodo, mi rimetto in pari con qualsiasi altro lavoro che sia arrivato e quando Duke si sveglia dal suo pisolino andiamo a fare una passeggiata o giochiamo al parco per un po 'prima di cena. Duke cena e va a letto abbastanza presto, quindi dopo che Duke è andato a letto, Bill e io abbiamo un piccolo appuntamento notturno in cui parliamo e ci controlliamo della nostra giornata e di come stiamo andando. A volte ci intrufoliamo e ci godiamo una serata in uno dei nostri ristoranti RPM Italian o RPM Steak.

abiti carini con pantaloncini di jeans blu

Il miglior momento della tua carriera fino ad ora?
Il momento più bello della mia carriera è stato quando ho incontrato mio marito Bill nel 2006. Quando l'opportunità di intervistare il vincitore della prima stagione di The Apprentice si è imbattuta in E! Ufficio stampa, ho colto al volo l'occasione! Ho guardato lo spettacolo e ho avuto una grande cotta per lui, ma ho sentito che all'epoca aveva una ragazza. Sono andato al colloquio aspettandomi totalmente che fosse fuori mercato, ma ecco, in realtà era appena single. Mi ha chiesto un appuntamento dopo il nostro colloquio e ci siamo fidanzati otto mesi dopo. Il resto è storia!

Che consiglio daresti a te stesso di 23 anni?
Direi a me stesso di 23 anni che la vita è breve e di non prenderla troppo sul serio. Vivilo al massimo e vivilo onestamente e gentilmente. Oh, e balla sui tavoli finché sei giovane. Verrà un momento in cui sarai troppo vecchio per questo.

Balla sui tavoli mentre sei giovane. Verrà un momento in cui sarai troppo vecchio per questo.

Giuliana Rancic è The Everygirl ...

Modo ideale per trascorrere una giornata libera?
Andando al brunch (Duke adora i suoi pancake!) E poi allo zoo di Lincoln Park con Bill e Duke o al bowling al Lucky Strike a River East. Queste sono alcune delle cose che preferiamo fare in famiglia nei fine settimana.

LA o Chicago?
Chicago! Ci piace moltissimo qui e ci siamo davvero sistemati nella nostra nuova routine.

Modo preferito per fare esercizio?
Amo fare lunghe passeggiate per la città con Bill e Duke e mi piace ancora salire su un tapis roulant e camminare per trenta minuti quando posso.

Deve avere per le nuove mamme?
XO, G Wine per rilassarsi la notte dopo una lunga giornata. È disponibile in quattro tazze confezionate singolarmente in modo da poter gustare un solo bicchiere senza dover aprire un'intera bottiglia!

Se potessi pranzare con una donna, chi sarebbe e perché?
Joan Rivers perché ha avuto un'enorme influenza su di me e mi manca così tanto.