5 cose utili che il mio terapista mi ha insegnato The Everygirl

Alza la mano se ti senti a disagio RN! & # x1f64b & # x1f3fb‍♀️ & # x1f64b & # x1f3fc‍♀️ & # x1f64b & # x1f3fd‍♀️ & # x1f64b & # x1f3fe‍♀️ & # x1f64b & # x1f3ff‍♀️

crampi ma nessun tubo del ciclo legato

Sì, è quello che ho pensato. Che tu abbia a che fare con ansia o depressione quotidianamente o che tu stia provando questi sentimenti per la prima volta, stiamo tutti affrontando una situazione che nessuno ha mai dovuto affrontare prima. Tanto di cappello a tutti quelli che stanno attraversando questo momento - siamo tutti in questo insieme! Le emozioni negative vanno dall'ansia e dalla preoccupazione alla depressione. Se hai a che fare con tutto questo in questo momento, non devi affrontarlo da solo. Molti terapisti stanno offrendo sessioni Zoom o Skype in questo momento senza costi aggiuntivi. Oppure, se desideri provare la tele-terapia, ti consigliamo BetterHelp e Talkspace .

Dopo mezzo decennio di terapia di persona alle spalle, ho imparato molto su come affrontare le emozioni negative e allenare il mio cervello ad andare contro ciò che gli piace fare naturalmente (cioè catastrofizzare e dare di matto). Attualmente sto impiegando queste tecniche e questi meccanismi di adattamento alla mia vita quotidiana, restando a casa e proteggendo me stesso e gli altri. Ecco tutto ciò che ho imparato dai miei terapisti nel corso degli anni che potrebbe aiutarti a superare la negatività e lo stress che molti di noi stanno affrontando in questo momento.





1. Ridefinire la produttività

Quando sono stato in un episodio depressivo, ho la tendenza a lasciarmi prendere dal pensiero tutto o niente, il che mi convince che se non avessi iniziato la mia giornata con un'ora di allenamento, una sana colazione e tre buste cose fuori dalla mia lista di cose da fare, la giornata è sprecata. E soprattutto stando a casa, la mia routine mattutina è più importante che mai. È facile passare tutto il giorno a guardare la TV e sentirsi come spazzatura assoluta, ma a volte è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno. Quando divento così, il mio terapista ha spiegato che dovrei ridefinire cosa significa produttivo per me. La produttività non deve essere così concreta o lineare come pensiamo che sia, e ha detto che se trasferisco la mia attenzione sulle cose che ho realizzato, è produttivo in sé.

Cucinare la cena per me invece di mangiare un rotolo di cracker dal retro dell'armadio? Produttivo. Passare dal letto al divano per guardare la TV? Produttivo. Mi lavo i denti e rifaccio il mio panino disordinato? Produttivo. Se sei in un posto dove puoi fare di più, vai avanti, ma sarò il primo ad ammettere che questa volta è stata estremamente dura per me (proprio come è successo per molti, molti altri), e sto solo facendo il il minimo indispensabile può farmi sentire come se stessi iniziando a uscirne.



2. Collegamento con gli altri

Sono un terribile texter (e non in un modo carino, 'Sono solo così impegnato!'), E tendo ad allontanare le persone quando sono triste (ciao, sì, essere mio amico è una follia !! ). Quando sono fisicamente solo per lunghi periodi di tempo, mi convinco di essere solo in generale, e una volta che la solitudine inizia, è difficile uscirne. Attraverso la terapia, ho lavorato molto per allenare il mio cervello a smettere di pensare in ultimatum e risultati che sono interamente basati sulle emozioni piuttosto che sui fatti. Sono solo fisicamente, ma in nessun modo questo significa che sono solo mentalmente. Prendendo solo una piccola parte della mia giornata per costringermi a parlare con un amico (probabilmente di qualcosa di totalmente casuale) ha reso quei sentimenti di solitudine quando in isolamento si placano molto più velocemente.

come trattare con gli amici mlm

3. Smettila di esaltare l'isolamento

Sono sempre uno per pigiami carini, maschere in tessuto e stravaganti vetri chiari blu . A volte, tutto ciò di cui hai bisogno sono le piccole cose. Ma vedere le persone che si isolano con piscine giganti nei loro cortili e una nuova tuta da ginnastica tie-dye ogni giorno e l'attrezzatura per l'allenamento abbondano mi fa sentire geloso e come se non stessi facendo abbastanza. Quando sono venuto a stare con la famiglia invece che nel mio appartamento in città, ho avuto un completo esaurimento nervoso perché la mia casa di famiglia non ha tutti i miei vestiti o prodotti non posso mettere questa facciata senza la quale sto bene su Instagram beni materiali. Fino a quando non ho ricevuto una chiamata con il mio terapista (consiglio vivamente durante questo periodo) e ho capito che stavo guardando in questo momento tutto sbagliato. Non è una vacanza o un 'tempo libero'. Questo non è 'vacanze di primavera'. Tutti stanno solo cercando di sopravvivere in questo momento. Devo essere rispettoso del fatto che alcune persone possano affrontare i loro sentimenti in un modo completamente diverso da me, e questo non li rende irresponsabili. Attraverso la terapia, ho iniziato a capire che ho bisogno di concentrarmi su ciò che mi guarisce e mi alimenta durante questo periodo e di smettere di confrontare o affascinare il modo in cui le altre persone lo stanno attraversando.

top da indossare con shorts in denim

4. Combattere con amici e familiari va bene

Questa è la prima volta che qualcuno di noi ha a che fare con qualcosa di simile, e questo include i tuoi cari. Non ho mai trascorso così tanto tempo circondato dalla famiglia nella mia vita, nemmeno le vacanze, e sappiamo tutti cosa succede durante le vacanze in famiglia. È incredibilmente normale avere discussioni e disaccordi con la tua famiglia o i tuoi amici durante questo periodo, e va bene così. Ognuno affronta una crisi in modo diverso ed è irrealistico presumere che ce la faremo senza un paio di ostacoli.



Sono molto vicino a mio fratello minore che sta attualmente cercando di navigare nell'istruzione domestica. E ho avuto un po 'di controllo nell'assicurarmi che facesse tutto e che le cose andassero bene ... cosa che non gli è esattamente piaciuta. Il mio terapista ha spiegato che devo capire che anche la famiglia non affronterà una crisi nello stesso modo in cui lo farò io, e devo capire che tutti sperimenteranno questi sentimenti associati in modo diverso.

5. Concentrati sui fatti

La catastrofizzazione è un'esperienza emotiva comune a chi soffre di ansia. È fondamentalmente quando proviamo un'emozione e pensiamo immediatamente allo scenario peggiore, trasformi una situazione attuale in una catastrofe senza alcun fatto reale che stia andando lì. Catastrofizzare è abbastanza facile da fare quando il nostro mondo sembra essere saturo di cattive notizie in questo momento. È l'idea che se fai male un test, non diventerai mai un medico se il tuo partner non risponde entro un'ora, ti lasceranno e sarai solo per sempre se non puoi se torni a lavorare nel prossimo mese, perderai il lavoro, il reddito e la casa.

Ma è dannoso per la nostra salute mentale essere costantemente preoccupati per gli scenari peggiori che non abbiamo nemmeno di sostenere. Stai facendo sembrare una situazione molto peggiore di quanto in realtà sia basata su pochi fatti. Sono un po 'più che conosciuto per farlo, e attraverso molti terapisti ho imparato l'importanza di concentrarsi sui fatti di fronte a te invece che sulle emozioni. Nella Terapia Comportamentale Dialettica (DBT), c'è il concetto di 'mente saggia', in cui combini la tua mente eccessivamente logica (pensare in bianco e nero) e la tua mente eccessivamente emotiva (catastrofica) per stabilire un punto di pensiero medio . Per fare questo, annoto le emozioni che provo: rabbia, ansia e paura. E poi seguo i fatti. Ho paura perché non so cosa succederà il mese prossimo, ma il fatto è che nessuno lo sa e dobbiamo seguire le linee guida che ci sono state stabilite per il momento. Mi sento arrabbiato perché non ho il controllo su ciò che accade intorno a me, ma posso controllare come reagisco. Mi fermo dal pensare al futuro e mi sento subito sollevato.