Sfida di 30 giorni: 30 giorni di indossare il tuo guardaroba

Trenta giorni fa, pianificare in anticipo le vacanze sembrava un vantaggio troppo zelante poiché le calde notti autunnali ci inducevano a pensare che l'estate potesse durare per sempre. Ma quando le foglie sono diventate brillanti tonalità di oro e rosso, siamo diventati più creativi su come pianificare un regalo, e le vacanze sono arrivate prontamente alla nostra porta vestite di costumi di Halloween intelligenti e spesso esilaranti. Boo!

La Sfida di 30 giorni del mese scorso ha reso le cene fatte in casa e gli arredi fai-da-te così divertenti da seguire che ci siamo quasi dimenticati di stanziare anche il budget. App economiche, latte fatto in casa e persino regali fatti a mano hanno contribuito a un fondo creato per aiutarti a pianificare strategicamente le vacanze. Dicci, qual è stato il modo più efficace che hai trovato per salvare? Qual è stata l'attività o l'indulgenza più difficile a cui rinunciare? Continuerai a farne a meno durante le festività natalizie? Vogliamo saperlo, quindi condividi con noi usando l'hashtag # TEG30DayChallenge .

Ora che siamo entrati in una stagione densa di strati, vestirsi al mattino può esaurire rapidamente i tuoi negozi creativi: scegliere tra il calore e l'eleganza può finire in una battaglia in cui le vittime assumono la forma di calze e gonne su ogni superficie disponibile in la tua camera da letto o il tuo armadio. Benvenuto alla nostra prossima sfida di 30 giorni! 30 giorni di indossare il tuo guardaroba. Ora, prima di alzare gli occhi al cielo e dire che indossi già il tuo armadio, torna indietro fino a stamattina, quando ti trovavi davanti al tuo armadio pieno di vestiti e hai recitato: 'Non ho niente da indossare' (forse un normale mantra mattutino?).





O si, quello armadio.

Curare un armadio è un'arte che padroneggiamo continuamente. Cacciamo e raccogliamo graffette collaudate, cercando in alto e in basso i pezzi perfetti, e festeggiamo come se avessimo trovato il biglietto d'oro quando ci riusciamo. Ma dopo un po 'iniziamo a interpretare i preferiti interpretando i nostri ambiti pezzi in ruoli ricorrenti mentre i top che una volta erano la pupilla dei nostri occhi scivolano silenziosamente nel retro del nostro armadio, per non essere mai più visti. Finché, ovviamente, non arrivano le pulizie di primavera e noi giustificiamo ogni minuscola canotta con un'immagine mentale dell'occasione perfettamente eccezionale e così il pezzo rimane nascosto e sospeso, in attesa di usura.



Per questa sfida, vogliamo che ti innamori di nuovo del tuo armadio, mescoliamo e abbiniamo le graffette classiche con le nostre vecchie fiamme. Trascorreremo 30 giorni a fare shopping gratis: i nostri armadi sono più profondi di quanto pensiamo e abbiamo bisogno di flettere il nostro cervello sinistro diventando creativi! Gli accessori (gioielli, scarpe e capispalla) sono un regno libero, ma vogliamo che provi a massimizzare i vestiti che hai già coltivato.

Alla fine dei 30 giorni, diamo i capi di abbigliamento che una volta avevamo una tale affinità per una nuova casa: scambiarli con gli amici, fare una svendita o donare in beneficenza! Ricorda, quando ami qualcosa ma non lo indossi mai, diciamolo in realtà Lasciarlo andare. Creerai spazio nel tuo armadio ed eliminerai il senso di colpa di tenere un insieme in giro per nostalgia quando qualcun altro lo metterà per un uso migliore.

Instagram per tutto il mese e mostraci come hai ridisegnato i tuoi vestiti preferiti o cosa ti ha ispirato a rinnovare alcuni dei tuoi fili stanchi. Come sempre, riprogrammeremo alcuni dei nostri aggiornamenti preferiti! Non dimenticare di utilizzare l'hashtag # TEG30daychallenge. Ora, a fare la spesa, nel tuo armadio!



immagine via homepolish